• LUCIANO PAPANGELO
10641075_10203701513249975_560807006544721521_n

L’amore mai vissuto

Ci sono libri, film, dediche, poesie, sguadi che elogiano e rimembrano l’amore, l’amore vissuto!E l’amore non vissuto? Che fine fa l’amore che ci immaginiamo e che sognamo di vivere? Chi lo vive al posto nostro??

Il mio amore mai vissuto è il tuo cupido che puntando la freccia al mio, invece di scambiarsi carezze, ha deciso di fargli la guerra scagliando frecce, scuse, rimpianti. Il mio amore mai vissuto lo immagino in una parola colorata e scritta in grassetto  in una vignetta di un fumetto: “Puf”…tutto svanito, o meglio, tutto terminato prima ancora di nascere. Proprio così, l’amore mai vissuto è un aborto, mi ha privato di ciò che poteva essere, di ciò che non conoscevo, pensando in modo egoistico e sfaccente.

Il mio amore mai vissuto sei tu; tu la mia coda ed io il cane,ho provato a prenderti  ma più che girare intorno non sono riuscito a fare e stancandomi mi sono accontentato di riposare! L’amore mai vissuto è  come un paio di scarpe che trovi casualmente in una vetrina di un negozio, entri, ti siedi, le provi. Sono meravigliose, il prezzo ti convince il colore anche, stai al settimo cielo fino a quando trovi un problema .. quel problema che ti farà rimettere le tue scarpe ormai vecchie e vissute e ti farà lasciare quelle nuove li: il tuo numero di scarpa che non c’è neanche in magazzino!!

L’amore mai vissuto sono io che in riva al mare decido di togliermi le infradito, di fare qualche metro più avanti e di farmi bagnare da te, quell’onda che da lontano sembra maestosa, impetuosa, capace di travolgermi e che  invece a malapena arriva a sfiorarmi l’alluce del piede, lasciandomi una sensazione di insoddisfazione, di delusione, di immaginazione. Perchè l’amore mai vissuto è esattamente come qualsiasi cosa che per un motivo o per l’altro non viviamo, non  tocchiamo, non assaporiamo fino in fondo. Io un caffè che dopo il sollecitare delle fiamme calde e blu del fornello decide di non far nessun rumore e di non uscire, io non lo chiamo caffè..e come il caffè, un amore, che dopo il sollecitare dei gesti, delle parole, dei bei momenti, decide di non far nessun rumore e di non esplodere, io non lo chiamo amore, ma amore NON vissuto. Amore MAI vissuto. Che non è amore. Fidati, l’amore è un’altra cosa!

Luciano P.

"Sono andato a letto cinque minuti più tardi degli altri, per avere cinque minuti in più da raccontare" F. Califano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Warning

: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/14/d546691747/htdocs/LucianoBlog/wp-content/plugins/ginger/front/gingerfront.core.php on line 101